Bottiglia 'a mazzuolo'

Bottiglia ‘a mazzuolo’
Appartenenza oggetto
Proprio
Categoria
Contenitori e recipienti
Nazione, Regione, Provincia
Italia, Lazio, RM
Città
Roma
Luogo di conservazione
Museo Nazionale d'Arte Orientale 'Giuseppe Tucci'
Inventario
12946/15712
Materia e tecnica
Ceramica a decoro intarsiato; ingobbio bianco e bruno (sanggam) sotto vetrina chongja
Datazione
fine XII sec.; Dinastia Goryeo
Provenienza
Prodotto in Corea
Dimensioni
altezza 9.8 cm.; diametro base 6 cm
Copyright immagine
Museo Nazionale d'Arte Orientale 'Giuseppe Tucci'

Descrizione breve

Piccola bottiglia detta ‘ a mazzuolo’ per il profilo troncoconico a spalla carenata con alto collo a orlo decisamente everso (in buona parte mancante). La decorazione, costituita da una scena naturalistica con uccelli acquatici natanti tra salici e piante palustri, si ripete nelle due metà del corpo. La spalla è sottolineata da una banda riempita da un sinuoso serto floreale, mentre il collo è decorato da due gru in volo tra nubi. Il tipico colore è dato da invetriature feldspatiche a basso contenuto di ferro (dette chongja e conosciute in occidente come céladon) fissate sul corpo ceramico in seconda cottura. Lo stile e la qualità della decorazione, come anche la smagliante tonalità della vetrina, fanno ipotizzare che possa trattarsi di un prodotto delle famose fornaci di Yuchon-ri, presso Buan (Provincia di Jeolla settentrionale) specializzate, nei decenni a cavallo della metà del sec. XII, nella realizzazione di decori dello stesso tipo di quelli presenti su questa bottiglia.

Bibliografia

Ciarla, R. (2010), Archeologia e Arte della Corea, cat. Museo Nazionale d’Arte Orientale, Roma, p. 39