Specchio tondo

Specchio tondo
Appartenenza oggetto
Altrui
Categoria
Oggetti d'uso
Nazione, Regione, Provincia
Italia, Lazio, RM
Città
Roma
Luogo di conservazione
Museo Nazionale d'Arte Orientale 'Giuseppe Tucci'
Collezione
Giacinto Auriti
Inventario
616
Materia e tecnica
Bronzo
Datazione
VIII-IX secc.; Periodo Silla unificato
Provenienza
Prodotto in Corea
Dimensioni
diametro 10 cm
Copyright immagine
Museo Nazionale d'Arte Orientale 'Giuseppe Tucci'

Descrizione breve

Il motivo decorativo che orna il verso ( la parte non riflettente) di questo specchio consiste in quattro snelli felini fantastici che galoppano in senso orario intorno al bottone di presa centrale inscritto in una grossa corolla di loto. Tale motivo decorativo deriva da prototipi cinesi che solitamente comprimono la zona centrale della decorazione entro una corona dove trova spazio  un’iscrizione che sottolinea o invade il bordo. Gli artisti coreani invece, come testimonia lo specchio in questione, occupano l’intera superficie con la decorazione principale, circondandola con un cordone. Sia nei modelli cinesi che in quelli coreani i quattro animali fantastici (di lontana origine iranica e spesso chiamati leoni) sono invariabilmente raffigurati in corsa tra elementi vegetali e, nella maggior parte dei casi, uno solo di essi volge il capo all’indietro.

Bibliografia

Ciarla, R. (2010), Archeologia e Arte della Corea, cat. Museo Nazionale d’Arte Orientale, Roma, pp. 31-32