1. Calzature coreane

Le scarpe, gli zoccoli e gli stivali usati in Corea che differiscono per modello e materiale a seconda dello stato sociale e del sesso di chi li indossava. Le scarpe sono generalmente piatte e chiuse; i materiali utilizzati erano vari: paglia, canapa, pelle, stoffa, legno. Gli stivali erano usati dai cacciatori e dai contadini specialmente nelle regioni settentrionali, mentre gli zoccoli venivano usati maggiormente nelle regioni del Sud.

Le scarpe maschili erano per lo più bianche, nere o comunque di colori neutri, quelle femminili e quelle da bambino potevano avere invece tinte vivaci.

Corea_SandaliI sandali possono essere in paglia (jipsin) o in canapa (mituri) intrecciate; i jipsin sono le calzature coreane più antiche: risalgono infatti al periodo delle Tre Dinastie (57 a.C.-668 d.C.) e sono usati soprattutto nelle zone rurali.

 

Corea_zoccoliGli zoccoli chiusi in legno namaksin dalla suola rialzata da sostegni trasversali erano usati per la pioggia.

 

 

 

 Corea_Sandali_Foto

 Sandali Jipsin
 
Fibra vegetale intrecciata
 Corea. Dinastia Joseon (1392-1910): fine sec. XIX
 Museo Nazionale Preistorico Etnografico  "L. Pigorini"    
 Inv. 96137-38

 Corea_ScarpeFemminili

 Scarpe femminili
 Seta, tela di cotone, pelle
 Corea. Dinastia Joseon (1392-1910): fine sec. XIX
 Museo Nazionale Preistorico Etnografico  "L. Pigorini" 
 Inv. 96133-34

 Corea_ScarpeMaschili

 Scarpe maschili imbottite
 Seta, flanella di cotone e cuoio
 Corea. Dinastia Joseon (1392-1910): fine sec. XIX
 Museo Nazionale Preistorico Etnografico 
 "L. Pigorini"    Inv. 96151-52